Tavoli allungabili: un’unica risposta a molteplici esigenze

Inserito da: Linkarredo In: Trend Design Sopra: Commento: 0 Colpire: 70

In cucina o in sala da pranzo, come in soggiorno o all’interno di uno studio, il tavolo è un elemento fondamentale dell’arredo, spesso in grado di attirare l’attenzione al punto tale da essere elevato a vero e proprio elemento di design.

Tavoli allungabili: un’unica risposta a molteplici esigenze

 

In cucina o in sala da pranzo, come in soggiorno o all’interno di uno studio, il tavolo è un elemento fondamentale dell’arredo, spesso in grado di attirare l’attenzione al punto tale da essere elevato a vero e proprio elemento di design.

Di fatti, sia che venga accostato a un muro o che venga posto perfettamente al centro della stanza, un tavolo con le sue forme, i suoi materiali, i suoi colori e i suoi dettagli è in grado di catturare l’attenzione tanto di esperti del settore quanto di semplici amanti di arredamenti.

È normale quindi che questo complemento d’arredo venga sfruttato per caratterizzare la stanza in cui esso si trovi, prestando attenzione allo stile dello stesso ma anche a dettagli ben più basilari come la forma e le dimensioni.

Al giorno d’oggi a rappresentare il connubio perfetto tra stile e flessibilità d’utilizzo vi sono i tavoli allungabili, i quali si prestano molto bene per assecondare le mutabili esigenze quotidiane dei padroni di casa.

 

 

Tipologie e funzionalità

 

Queste tipologie di tavoli nascono per essere multifunzione, adattandosi a vari utilizzi.

Se pensiamo alla coppia senza figli che vive in un appartamento, magari dotato di una sala da pranzo contenuta, il tavolo ideale può essere un semplice e compatto tavolo quadrato. Ma basta avere qualche ospite a casa per farlo risultare inadatto in quanto un tavolo più grande sarebbe l’ideale per fare stare tutti più comodi. Ecco come un tavolo allungabile può rispondere bene a questo tipo d’esigenza.

Al giorno d’oggi questo tipo di tavoli cercano di soddisfare al meglio le necessità di tutti senza presentare difetti di funzionamento o dettagli anti-estetici. Infatti sono sempre più tecnologici sia nei meccanismi che gli permettono di trasformarsi sia nei materiali che, pur essendo sottili e leggeri, sono comunque molto resistenti alle sollecitazioni e nel complesso sufficientemente robusti.

Le forme vanno dalle più classiche: quadrata o rettangolare, a quelle meno usali come quella rotonda o ovale. Tutte in grado di allungarsi o comunque di estendere la loro superficie.

Il meccanismo di estensione più comune è quello a scorrimento complanare che, separando le estremità, espone la parte centrale la quale viene riempita con tavole a scomparsa che si uniscono alle precedenti.

In alternativa, tramite prolunghe laterali fissate a lato del tavolo o nascoste all’interno di esso, si può ottenere un risultato analogo. Più raro è il meccanismo a ribalta: il piano superiore viene ribaltato e contemporaneamente il piano inferiore scorre su guide interne. O quello a libro: il piano del tavolo si muove come la copertina di un libro per liberare un secondo piano sottostante che raddoppia la lunghezza del tavolo.

Per le forme tondeggianti, invece, vengono impiegati sistemi più complessi e moderni, particolarmente comodi in quanto è possibile, in poco tempo e senza sforzi, passare da un formato compatto a uno più esteso e viceversa.

Il tavolo ha una funzione decisamente importante e per questo deve essere funzionale e di qualità.

Scegliere il tavolo giusto non sempre è facile e uno allungabile, che presenti la capacità di adattarsi a più situazioni e contesti, può essere la scelta più saggia che possiamo fare per la nostra casa.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password