Consigli su come illuminare al meglio le stanze della propria casa

Inserito da: Linkarredo In: Trend Design Sopra: Commento: 0 Colpire: 11

Consigli su come illuminare al meglio le stanze della propria casa

Consigli su come illuminare al meglio le stanze della propria casa

Al di là della praticità della luce, lo schema di illuminazione della tua casa ha sicuramente una grande influenza anche sulla personalità di ogni stanza. Non vorresti che una brillante luce ambientale illumini eccessivamente una cena intima o che una fievole luce sia responsabile dell’illuminazione di uno spazio in cui stai cercando di realizzare una tua opera. L'obiettivo principale della progettazione illuminotecnica è introdurre vari gradi di luce. Se hai solo fonti di luce dirette, lo spazio sembrerà buio e cupo. E se illumini la stanza in modo uniforme senza contrasto, la stanza apparirà piatta e poco invitante. L'illuminazione consiste nel creare interesse e dramma visivo, e i vari livelli di luce sono parti del tutto, che da vita all'atmosfera finale. In un progetto di arredo, o restyling, di una casa, l'illuminazione è quindi un fattore fondamentale. La luce può rendere casa tua più attraente e confortevole, facendo apparire qualsiasi stanza talvolta più spaziosa e meglio organizzata di quanto non sia effettivamente. Un progetto illuminotecnico completo comprende diverse tipologie di lampade, scelte in base alle specifiche esigenze dell'ambiente e all'estetica personale. Ma soprattutto dovrebbe fornire una luce che generi un senso di benessere, magari avvolgendoti in un'atmosfera accogliente e rilassante quando torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro. La nostra casa, in fondo, è il nostro nido, il nostro rifugio sicuro. È importante, ad esempio, fornire una luce calda in stanze in cui ci si voglia rilassare. Questo perché il ritmo naturale interiore del nostro corpo è direttamente influenzato dalla luce e dalle sue variazioni. La luce calda, anche dai toni spiccatamente rosso e arancio, stimola la produzione naturale di melatonina, un ormone che ci fa sentire più rilassati prima di andare a dormire. Addentriamoci nel vivo del tema e scopriamo allora alcuni aspetti fondamentali dell’illuminazione domestica per trarne interessanti spunti da applicare proprio alle nostre case.

Illuminazione dell’ambiente

Lo scopo della luce ambientale è creare un livello di luce diffuso e uniforme in una stanza, ed è il primo punto di partenza quando si crea uno schema d’illuminazione. La fonte di solito proviene dalle luci sul soffitto, anche se a volte le lampade da tavolo o da terra possono garantire un ottimo lavoro. Le sorgenti luminose a soffitto possono essere una luce solitaria, come una lampada da soffitto o da sospensione, o più luci, come l'illuminazione a binario o un classico lampadario. Le luci più piccole lavorano tutte insieme per creare la fonte di luce principale, ma la differenza è che possono essere indirizzate verso diverse aree della stanza per entrare in tutti gli angoli e le fessure. L'illuminazione dall'alto è pratica ma può essere vistosa, quindi le fonti di luce ambientale devono essere integrate con altri tipi di luci per fornire contrasto. A questo scopo entra in gioco l'illuminazione d'accento.

Luci d’accento

Le luci d'accento sono luci direzionali il cui scopo principale è fornire un certo grado di separazione visiva in una stanza. Sono luci secondarie e, come regola generale, dovrebbero essere da tre a cinque volte più luminose del livello di luce ambientale. Gli apparecchi a parete, come le applique, sono un buon esempio di luci d'accento, così come le lampade da tavolo e da terra. Ad esempio, un lampadario nella tua sala da pranzo fornirebbe luce ambientale e una o più applique sarebbero le luci d'accento. Un altro utilizzo dell'illuminazione d'accento è quello di mostrare una caratteristica in una stanza, come un dipinto o una collezione. Probabilmente avrai notato questo tipo di luce nei musei e nelle gallerie d'arte. La luce ambientale è solitamente scarsa, il che evoca pace e tranquillità, e le luci d'accento evidenziano i dipinti, mantenendoti concentrato sui protagonisti della stanza. Puoi farlo anche a casa tua, e non deve trattarsi necessariamente di arte. Se hai una pianta grande e particolarmente bella che vuoi evidenziare, puoi mettere un riflettore sul pavimento dietro di essa e lasciare che la luce rimbalzi sulle sue foglie, creando ombre e giochi di luce.

Task Lighting

L'illuminazione da lavoro (o attività di qualunque genere) fornisce la luce primaria in una stanza ed è idealmente da sei a 10 volte più luminosa della luce ambientale. Viene utilizzato per aumentare l'illuminazione decisamente al di sopra dei livelli ambientali negli spazi di lavoro. Questo tipo di illuminazione, se scelta con cura, può ridurre al minimo la necessità di luci a soffitto. Il che è utile per risparmiare energia. La “task lighting" è un elemento chiave in cucina e in ufficio, dove vengono svolte attività specifiche che richiedono un'illuminazione adeguata. È utile anche in soggiorno, o in camera da letto, per leggere e aiuta a evitare l'affaticamento degli occhi. Esistono molti tipi diversi di luci che svolgono il lavoro di una lampada da lavoro. Le luci verso il basso sotto il mobile sono utili per le attività in cucina, perché in genere la tua ombra ostacola la sorgente di luce ambientale. Le lampade da scrivania o le lampade da terra posizionate su una scrivania sono utili in ufficio e le lampade da tavolo con lampadine ad alto wattaggio funzionano bene in soggiorno e in camera da letto. Le luci alogene sono ideali per l'illuminazione da lavoro perché sono efficienti dal punto di vista energetico e producono una luce pulita e chiara che riproduce colori accurati. Unico svantaggio: tendono a surriscaldarsi un po’.

Illuminazione d'atmosfera

L'illuminazione può cambiare drasticamente la sensazione di una stanza. E probabilmente non vuoi suscitare gli stessi sentimenti in ogni stanza della tua casa. Vuoi creare uno spazio accogliente? Aggiungi molte lampade da lettura nella stanza e applique o torchiere, che creano una luce calda. Per incoraggiare uno stato d'animo energico, invece, l’ideale è abbinare un'illuminazione ambientale brillante con un'illuminazione da lavoro molto mirata. L'illuminazione a strisce da incasso, ad esempio, è eccezionale nella combinazione di unità scrivania/libreria comuni negli uffici domestici. E gli apparecchi a più lampadine rendono un'intera stanza più luminosa, permettendoti di vedere facilmente i dettagli, tanto in una torta che stai decorando come in un puzzle che stai assemblando. Hai bisogno di un rifugio romantico? Delle plafoniere, al posto di diverse piccole lampade, con tonalità calde o scure possono fare al caso tuo. Se aggiungi delle applique, posizionale sul muro più in basso del normale, questo farà apparire il soffitto più basso e la stanza più accogliente. E non dimenticare gli importantissimi interruttori dimmer.

Illuminazione di design

Simile all'illuminazione d'atmosfera, l'uso di luci di design può cambiare l'atmosfera di una stanza. Ma mentre l'illuminazione d'atmosfera cambia la sensazione che si percepisce dalla stanza (da energica a rilassata, da romantica a vivace e così via…) l'illuminazione di design cambia la personalità di una stanza. Aggiungi un tocco di stile ad una stanza mediante un'illuminazione di design come delle lampade sportive e, se la stanza include un bar, perché non posizionare anche un'insegna al neon? Bimbo in arrivo? Prepara la stanza dei bambini installando luci colorate a goccia di gomma sul fasciatoio e magari una lampada da tavolo a forma di animaletto. Serve anche una luce notturna? Aggiungiamo allora una bella luna sorridente.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password